Sessualità in gravidanza e puerperio

Condividi

informati circa la programmazione di quest’evento, dai un’occhiata al calendario

Docenti ISPPE:  Elena Lotteri & Piero Camarda

Abstract

Il seminario è articolato in due giornate in cui questa fase del ciclo di vita verrà esplorata da diverse angolature:

  • maternità e paternità: come nascono e si sviluppano i due ruoli genitoriali da un punto di vista psicofisiologico e sociale;
  • come variano la percezione di sé e dell’altro e la dinamica relazionale di coppia in gravidanza e puerperio;
  • la sessualità e la sensualità nell’uomo e nella donna in gravidanza e nel post partum;
  • eventuali disturbi o difficoltà sessuali: verranno forniti stimoli e strumenti su come informare, accogliere la domanda e accompagnare la coppia alla scoperta di una soluzione originale e personale attraverso la rivisitazione della propria sessualità in questa fase delle loro vite;
  • come parlare di sessualità: verrà favorita nei partecipanti una riflessione su come aprire spazi di ascolto e condivisione con coppie in attesa e nel post partum e su come gestire questa tematica in corsi di accompagnamento al parto.

Obiettivi del percorso

Il percorso ha l’obiettivo di formare i partecipanti sulle trasformazioni che attraversano uomini e donne in questa delicata fase del ciclo di vita con particolare attenzione al tema della sessualità. Il sesso è un aspetto delicato e importante per la salute psicoaffettiva e fisica della persona poco trattato in corsi di formazione specialistici. Un ulteriore e importante obiettivo sarà quindi di aprire uno spazio di ampia e intima riflessione personale nei partecipanti su questo tema e sulla propria attitudine ad affrontarlo come professionisti con le coppie in attesa.

Cornice teorica di riferimento

Il seminario si avvale di una ricca ed integrata cornice teorica di riferimento. Le riflessioni proposte attingono e integrano le maggiori correnti psicodinamiche, analitiche e neocognitiviste a uno sguardo neuro scientifico con riferimenti alle più recenti ricerche in ambito PNEI. Ad esse si intersecano riferimenti di natura antropologica e sociale e specifici contenuti di matrice sessuologica.

Metodologia

Il percorso si svilupperà attraverso momenti frontali, stimoli audiovisivi e attivazioni esperienziali (giochi di attivazione, brainstorming, circle time e role playing).

Orario e Programma

Sabato 9,00 – 17,30
9.30 – 10.00: Ci presentiamo, raccolta aspettative
10.00 -11.15: Video + Mutamenti nel corpo della donna e dell’uomo in attesa
11.15 – 11.30: Break
11.30- 13.00: Nascita…di una madre e di un padre: risvolti psicoaffettivi, relazionali e sociali della gravidanza e del puerperio + video
13.00- 14.00: Pausa pranzo
14.00 – 15.30: Video + Momento esperienziale “Importanza della sintonizzazione psicobiologica”
15.30 – 15.45 Break
15.45 – 17,00: Momento esperienziale “Come mi rappresento la sessualità”
17,00 – 17,30 Question time
Domenica 9,00 – 17, 30
8.30 – 9.00: Video + …E ora parliamo di sesso…la sessualità e la sua funzione nell’essere umano
9.00 – 10.00: Momento esperienziale “Sessualità come teatro di emozioni e dinamiche relazionali”
10.00 – 11.15 Risvolti dei mutamenti psicofisici in gravidanza e puerperio sulla sessualità – possibili ostacoli e fattori di cambiamento
11.15 – 11.30 Break
11.30 – 12.00 Come raccogliere e rispondere alle domande del singolo e della coppia – come parlare di sessualità – giochi per parlare di sessualità
12.00 – 12.30 Momento esperienziale: “Quando inizia un’interazione sessuale?”
12.30 – 13.00 Question time
13.00 – 14.00 Pausa pranzo
14.00 – 15.00 Video + Momento esperienziale “Interazione sessuale: variazioni possibili e non…”
15.00 – 15.15 Break
15.15 – 16.15 Momento esperienziale: Role playing
16.15 – 17.15 Alcune posizioni per il sesso in gravidanza
17.15 – 17.30 Take home message, restituzioni e saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.